FUTURO – Verso Legacoop Estense

Condividi sui Social Network

Legacoop Modena e Ferrara presto unite. Il 4 marzo l’Assemblea costitutiva

nasce_legacoop_estense_stretto

 

Sono fissati per venerdì 4 marzo tre appuntamenti storici per le cooperative ferraresi e modenesi: la mattina è infatti convocata a Palazzo Diamanti, nella prestigiosa cornice della Pinacoteca Nazionale, l’Assemblea Provinciale di Legacoop Ferrara, chiamata a deliberare il progetto di fusione con Legacoop Modena; altrettanto succederà a Modena, dove alle 14 al Forum Monzani si riunirà l’Assemblea Provinciale di Legacoop Modena. Poi, alle 16, i delegati e invitati di Ferrara raggiungeranno il Forum per l’Assemblea Fondativa di Legacoop Estense, la nuova associazione unitaria.

«In un contesto che resta difficile nonostante i timidi segnali di ripresa – affermano Lauro Lugli, presidente di Legacoop Modena, e Andrea Benini, presidente di Legacoop Ferrara – la nostra scelta è stata quella di portare fino in fondo l’alleanza fra le due strutture territoriali, che abbiamo cominciato a costruire già da anni». Il progetto di fusione, infatti, è già stato discusso e approvato dalle cooperative associate di entrambi i territori nel corso dell’ultima tornata congressuale del 2014. «Questa riorganizzazione – aggiungono Benini e Lugli – rappresenterà un’opportunità non solo per l’associazione e le cooperative ma anche per le comunità e i territori, in risposta al riordino istituzionale e ai cambiamenti economici e sociali in atto. Non si può immaginare di rispondere ai problemi di oggi senza far evolvere le strutture di ieri».

Legacoop Estense conterà un totale di 263 cooperative per un fatturato aggregato di 6 miliardi di euro, 500.000 soci e 35.000 lavoratori, che costituiscono quasi l’8% degli occupati nei due territori. Le cooperative associate operano in tutti i settori, dall’agroalimentare ai servizi, dal sociale alla grande distribuzione. «La nuova associazione avrà una governance rappresentativa dei due territori – proseguono – e due sedi, una a Ferrara l’altra a Modena, al fine di rispondere al meglio alle esigenze delle imprese associate».

Modena e Ferrara costituiranno la terza fusione territoriale all’interno di Legacoop Emilia-Romagna: Legacoop Emilia-Ovest riunisce infatti i territori di Reggio-Emilia, Parma e Piacenza; Legacoop Romagna riunisce Ravenna, Forlì Cesena e Rimini. «Legacoop Estense non sarà il solo passaggio evolutivo – concludono Lugli e Benini– poiché l’orizzonte verso cui ci muoviamo è quello dell’Alleanza delle Cooperative Italiane, che porterà all’integrazione completa tra Legacoop, Confcooperative e AGCI»

 

 

Parole chiave: IN PRIMO PIANO